Questo ristorante è quello giusto!

Ceniamo qui. Quante volte ti è capitato di dire questa frase? 


Perché abbiamo scelto proprio quello invece di altri? Forse per i prezzi? Forse per il menù? Forse per lo stile? Sì ma non solo. 

Molti studi hanno sottolineato l'importanza del conteso, entro il quale avviene il consumo e le interazioni sociali.

Di fronte all'ingresso del ristorante, in maniera del tutto automatica e involontaria (e per questo ringraziamo i nostri bias cognitivi), diamo una sommaria valutazione di ciò che vediamo. Cogliendo differenti elementi, ad esempio lo stile, facciamo diverse previsioni, ad esempio sul tipo di clientela o sul tipo di servizio offerto. 
In pratica, in pochi secondi, nella nostra mente si accavallano diverse valutazioni che ci portano a dire: "Sì, questo tipo di ristorante rientra nel mio tipo di esperienze e situazione che voglio fare". A quel punto si formano il desiderio e le aspettative e, non da ultimo, anche un certo senso di appartenenza. 
Consiglio del giorno: Come disse Oscar Wilde "Non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione".  Chiedetevi: "Quali possono essere le aspettative dei miei clienti? Le sto soddisfacendo? 
Vuoi conoscere qual è la prima impressione del tuo esercizio commerciale? Scrivimi, sarò lieta di aiutarti.